Davide Gammone
Berlino: alla scoperta del Muro e del'East Side Gallery

Berlino è una città moderna dove è possibile trovare in ogni angolo biciclette e monopattini elettrici. Per poter girare indisturbati e spostarci velocemente, abbiamo noleggiate le biciclette in hotel al costo di 12€. Prima tappa, visita del Muro di Berlino che nel 1961 divise la città in due, est e ovest, durante la guerra fredda.

Il muro fu eretto dal governo della Germania dell'est per impedire la libera circolazione delle persone verso la Germania dell'ovest. Oggi è rimasto ben poco del muro originale solo 1.4 km, poiché dopo il 9 novembre 1989, anno della caduta del muro, é stato distrutto. Di fronte è stato costruito il Berlin Wall Memorial luogo commemorativo della divisione tedesca, l'ingresso è gratuito. Il centro di documentazione espone una raccolta fotografica relative alla tirannia dell'poca, inoltre, è possibile assistere ad un piccolo corto relativo alla caduta del muro. Di sicuro sono scene che fanno riflettere e che colpiscono nel profondo.

https://www.instagram.com/p/B6Y3UxlocvE

Se siete amanti dei musei non perdetevi la visita all'Isola dei Musei dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO dove sono concentrati 5 diversi musei, il più famoso il Museo di Pergamon. Attualmente il museo è in ristrutturazione rimane visitabile la sola ala sud. Una completa riapertura è prevista per il 2024. di minore importanza l'Altes Museum è il più antico museo della città nel quale sono esposti molti reperti Greci e Romani, il Bode Museum dedicato all'arte bizantina, l'Alte Nationalgallerie ospita una delle più importanti collezioni tedesche di pittura dell’Ottocento e il Neues Museum nel quale sono esposti i reperti egizi.

https://www.instagram.com/p/B6g3hbaIt7A

Di fronte all'Alte Nationalgallerie, troverete il Duomo di Berlino, luogo di sepoltura della famiglia reale prussiana degli Hohenzellorn. Nella cripta del Duomo vi è un vero e proprio cimitero dove sono conservate circa 90 tombe reali. Il prezzo di accesso al Duomo è di 7€, che potete acquistare direttamente alla macchinetta automatica dove è possibile lasciare borse e oggetti personali, oppure, all'ingresso (in contanti). Il Duomo è un edificio imponente dal quale è possibile godere di una vista a 360° a 114 m d'altezza, non lasciatevi spaventare dai 270 gradini.

Pedalando siamo giunti al Gendarmenmarkt una delle piazze più belle della città dove sono presenti due chiese gemelle: la chiesa Tedesca e la chiesa Francese, mentre al centro c'è il Konzerthaus ovvero sala dei concerti. Ad oggi la chiesa tedesca è visitabile gratuitamente.

East side gallery si trova nell'ex Berlino est dove è conservato un altro pezzo di muro lungo 1,3 km trasformato in una vera e propria galleria d'arte all'aperto. Dopo la caduta del muro artisti di tutto il mondo si sono riuniti per immortalare con la propria arte la ricercata libertà. Alle spalle del muro ci sono piccoli localini colorati che affacciano sul fiume Sprea dove è possibile bere qualcosa e fare due chiacchiere. Una volta giunti al molo é possibile ammirare uno dei ponti più belli di Berlino l'Oberbaumbrucke. Il ponte collega i  quartieri di Kreuzberg e Friedrichshain, separati dalla Sprea. inoltre, è composta da due piani, il piano inferiore è percorso dalle auto, mentre quello superiore dai treni della metropolitana.

Se vi va potete fare una sosta al Mercedes Benz arena, è una zona molto carina dove ci sono ristoranti, negozi e anche un cinema, adatta per tutte le esigenze. Se invece siete amanti dell'horror potete fate una capatina al Berlin Dungeon. Lo spettacolo dura circa 1h con attori dal vivo. Il costo del biglietto è di 23 euro.

Per concludere cena all'Augustiner am gendarmenmarkt. Tipico pub tedesco dall'atmosfera carina, con buon cibo e birra, lo consiglio. Prezzo non proprio economico.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.