Davide Gammone

Di fronte l'Hotel Sofia Wroclaw, per chi volesse fare colazione senza allontanarsi troppo, all'interno della Stazione Ferroviaria Centrale di Breslavia (Wrocław Główny), ci sono Starbucks, Costa Coffee e Mcdonald's.

https://www.instagram.com/p/Bhmk95eA2Mr

Prima tappa della giornata il Parco Wzgórze Partyzantów (la Collina dei Partigiani, in inglese Partisan Hill), che si affaccia sul canale d'acqua Fosa Miejska, ideale per una piacevole passeggiata e qualche scatto fotografico in una delle tante zone verdi della città.

https://www.instagram.com/p/Bjunf0vAYK9

Una volta fuori dal parco, ci siamo imbattuti nella Galeria Dominikańska, un grande centro commerciale con diversi negozi e supermercati, dove è stato possibile fare una breve sosta "relax".

Altra tappa fondamentale il Parco Słowacki, per ammirare il Panorama di Racławice (in polacco Panorama Racławicka), un monumentale (15 × 120 metri) dipinto panoramico che raffigura la Battaglia di Racławice, uno dei primi episodi dell'Insurrezione di Kościuszko. Nel Parco sono anche presenti il Museo dell'Architettura (Muzeum Architektury) ed il Memoriale alle vittime del massacro di Katyn (Pomnik Ofiar Zbrodni Katyńskiej). Subito all'esterno del Parco, troviamo il Museo Nazionale (Muzeum Narodowe we Wrocławiu).

https://www.instagram.com/p/Bjxm2Bcg3aV

Peccato che tutto ciò fosse chiuso, in quanto essendo i polacchi religiosissimi, rispettano le festività della Pasqua.

Continuiamo il giro per la città passeggiando lungo il Ponte Grunwald (Most Grunwaldzki) dal quale è stato possibile ammirare la bellezza del centro storico con le sue abitazioni inusuali ed il fiume Oder (Odra).

https://www.instagram.com/p/Bj5Pp8Vg5o_ https://www.instagram.com/p/BhFLGZMAIN9

Non abbiamo potuto visitare neppure il Giardino Giapponese (Ogród Japoński), le foto e i commenti su TripAdvisor erano molto positivi. Prima di arrivare al giardino siamo passati per lo Zoo, la Sala del Centenario (Hala Stulecia, nel 2006 inserita nel Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO) e la Fontana Di Wroclaw (Wrocławska Fontanna), purtroppo anch'essi chiusi...

Nonostante la maggior parte delle attrazioni fossero chiuse, Breslavia offre molti spazi verdi come il Parco Szczytnicki (Park Szczytnicki), dove abbiamo fatto una nuova sosta rilassante.

Nel pomeriggio visita alla piccola Chiesa Gotica dedicata ai santi Pietro e Paolo (Kościół Rzymskokatolicki Pw. św. Piotra i Pawła) ed alla bellissima Cattedrale di San Giovanni Battista (Archikatedra Świętego Jana Chrzciciela), la cattedrale metropolitana dell'Arcidiocesi di Breslavia, grande edificio gotico eretto in più riprese, è uno dei migliori esempi di questo stile nel Paese. Nel 1907 è stata dichiarata basilica minore.

Attraversando il Ponte Tumski (Most Tumski), anche chiamato ponte dell'amore (dove le coppie attaccano un lucchetto sulle inferriate, come simbolo di un fortissimo legame), si arriva sull'Isola della Sabbia ed alla Chiesa di Nostra Signora sulla Sabbia (Kościół Najświętszej Maryi Panny na Piasku), uno dei migliori e più antichi esempi dell'architettura gotica del Paese.

In serata, un bel giretto nel centro storico ed ottima cena nel ristorante tipico Pierogarnia Stary Młyn, nel cuore di Breslavia, a due passi dal municipio. Nel menu una vasta scelta di pieroghi: lessi, al forno, fritti... accompagnati con varie salse tipiche. Consiglio sicuramente i pieroghi al forno con pollo e quelli al mirtillo, veramente ottimi.

https://www.instagram.com/p/BiXhA2YgyQa

Ricordate che qui in Polonia sono molto rigidi con gli orari, alle 22 massimo 23 i ristoranti chiudono, ma niente paura al centro ci sono Mcdonald's, Burger King, Pizza Hut e KFC con orari più flessibili...

 

Leggi Breslavia giorno 1Breslavia: guide e consigli su cosa vedere e fare nella Venezia polacca / giorno 1

Leggi Breslavia giorno 3Breslavia: guide e consigli su cosa vedere e fare nella Venezia polacca / giorno 3

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.