Davide Gammone

Il Sultan Sands Island Resort, offre una colazione internazionale, dal salato al dolce, e frutta a volontà. Per gli amanti della tintarella, se non volete perdere i lettini migliori sulla terrazza vista mare, è consigliabile recarsi nell'area piscina per le ore 9:00.

https://www.instagram.com/p/BnRqwCTg29n

Il resort si trova sulla spiaggia di Kiwengwa, una delle più suggestive di tutta l'isola e forse anche la più turistica visto il numero notevole di Beach Boys e Masai che nelle ore di bassa marea popolano la spiaggia.

Come prima cosa da fare, vi consiglio di prenotare le escursioni (noi ci siamo affidati ai Beach Boys "Picasso" e "Cicciobello") tanto non vi lasceranno fin quando non avrete prenotato. laughing

La spiaggia di Kiwengwa è protetta dalla barriera corallina che dista circa 800m ed è raggiungibile, in condizioni di bassa marea, a piedi o su delle imbarcazioni tipiche del posto, dette Dhow.

https://www.instagram.com/p/BmuxewfAwxZ

In riva al mare, potrete trovare i ragazzi dei villaggi locali con queste piccole barche, che per pochi dollari, vi traghetteranno fino alla barriera corallina e vi mostreranno la bellezza del fondale marino. È un'esperienza bellissima, non lasciatevela scappare.

https://www.instagram.com/p/BnmCI9VAF9k

Consiglio di non avventurarvi in acqua senza aver indossato delle scarpette da mare, poiché i fondali sono pieni di ricci e frammenti di conchiglie. Inoltre non dimenticate mai la protezione solare, perché anche se il cielo potrebbe essere coperto, il sole è sempre molto forte.

Due amiche del gruppo, nonostante le scarpette di gomma, si sono punte con le spine di ricci. Fortunatamente, subito sono arrivati in soccorso i Beach Boys, che con ago e pinzetta hanno estratto le spine e medicato le ferite con il siero della buccia di papaya.

https://www.instagram.com/p/Bnrlw86h42E

La barriera corallina è ricca di stelle marine giganti, coralli e pesci di tutti i tipi. Le stelle marine sono spettacolari, diverse da quelle che siamo abituati a vedere, sono più grandi e di tantissimi colori, ma tenetele per pochissimo tempo fuori dall'acqua, altrimenti muoiono.

https://www.instagram.com/p/BnhGbhFA6SN

Nel pomeriggio, la spiaggia di Kiwengwa è ricca di alternative, si possono organizzare partite di calcio o pallavolo con i Masai e i Beach Boys, o passeggiare sulla spiaggia e acquistare prodotti artigianali (braccialetti, statuine o targhe di legno intagliate a mano) nelle varie capanne vicino ai villaggi turistici.

La sera non è consigliabile uscire dai resort poiché le strade sono buie. Dopocena, potrete assistere a piccoli spettacoli dell'animazione locale, oppure rilassarvi nei bar in riva al mare sorseggiando un drink tipico e ascoltando un po' di musica.



Leggi Zanzibar giorno 1: Zanzibar ad Agosto: guide e consigli su cosa vedere e fare / giorno 1

Leggi Zanzibar giorno 3: Zanzibar ad Agosto: il Safari Blu e l'Isola che non c'è / giorno 3

Leggi Zanzibar giorno 4: Zanzibar ad Agosto: Stone Town e Prison Island / giorno 4



Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.